È erezione compromessa, Cura e Trattamento


Quando la domanda è: disfunzione erettile, ha chi rivolgersi? Disfunzione erettile: a chi rivolgersi e perché! Prima di tutto la disfunzione erettile è un disturbo, non è una malattia. I giovani tra 18 e 25 anni possono soffrirne a causa soprattutto dello stile di vita. Fattori psicologici stress, ansia da prestazione, depressione.

Ho fatto è erezione compromessa spermiogramma dopo quattro giorni di astinenza e i risultati fanno preoccupare mia moglie e me. I risultati sono questi: volume 5,5 ml; concentrazione globuli bianchi assenti; ph 8,0; colore biancastro; viscosità aumentata; liquefazione normale.

acquista un potenziatore dellerezione

Da cosa possono dipendere questi valori sballati? I dati che lei mi riporta non sono assolutamente sufficienti per poterle dare una risposta esaustiva.

gel metrogil per il pene

Le consiglio di ripetere l'esame in un centro di seminologia di eccellenza seguendo attentamente le procedure di raccolta del liquido seminale. Disfunzione erettile e problemi cardiaci: come risolvere Domanda.

trasferimento sul pene

Sono un uomo è erezione compromessa 49 anni ed è da un po' che soffro di problemi nel mantenere una erezione continua. Ho subito quattro interventi di bypass circa 20 anni fa, poi ho avuto una serie di angioplastiche.

erezioni mattutine, la loro assenza

Il mio stato fisico attuale è buono: faccio sport e vita normale, ovviamente prendo dei farmaci cardioaspirina, ranolazina, clopidogrel, simvastatina in associazione ad ezetimibe e mezza compressa di Diltiazem ed enalapril.

Sono tanti farmaci e qualcuno influisce.

punto di miglioramento dellerezione

Qualche volta ho assunto il sildenafil con eccezionali risultati non altrettanto con il Tadalafil è erezione compromessa comunque è stato buono. Cosa posso fare per migliorare le mie prestazioni? Le cause di questo suo fastidio possono essere diverse e andrebbero indagate attraverso una visita specialistica andrologica.

come torcere il pene

Considerando l'efficacia del sildenafil ed anche del Tadalafil, da lei sperimentata, credo che possa essere indicato per lei l'uso al bisogno dei farmaci inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5. Perdita di sensibilità e difficoltà a raggiungere l'orgasmo Domanda.

E' quel processo nel quale si assiste ad un indurimento e perdita di elasticità delle pareti delle arterie, causando la riduzione dell'afflusso di sangue al pene e quindi l'impotenza erettile. E' causa di impotenza negli uomini più attempati. Tuttavia fattori come il fumo,il diabete, l'ipertensione e l'ipercolesterolemia possono favorirla più precocemente. Uso di sostanze. Numerosi farmaci possono indurre disturbi dell'erezione, come alcuni antiipertensivi, i sedativi, antidepressivi; anche l'uso di sostanze stupefacenti come eroina, metadone, oppioidi a medio-lungo periodo di tempo produce lesioni neurovascolari correlate alla disfunzione erettile.

Ho 52 anni e da due mesi ho perso un po' di sensibilità nelle minzioni e nei rapporti. Premetto che una volta soffrivo di eiaculazione precoce, ma ora da quattro mesi duro anche troppo, anzi faccio fatica a raggiungere l'orgasmo. Ora mi sveglio da circa da 10 gg ogni due tre ore e ho sempre il pene eretto: mi devo preoccupare?

Cosa intende per perdita di sensibilità nella minzione? Ed inoltre quando si sveglia di notte è per andare in bagno ad urinare?

Quali solo le cause della disfunzione erettile? Quali sono i sintomi della disfunzione erettile? Diagnosi Sebbene per molti uomini sia molto difficile, in presenza di questo sintomo è fondamentale parlare con il proprio medico. Questi ricercherà nella storia medica del paziente eventuali fattori di rischio per la disfunzione erettile, come per esempio diabetemalattie cardiovascolari o neurologiche o problemi psicologici. Il paziente verrà poi sottoposto ad alcuni esami del sangue come la glicemia, il profilo lipidico e il testosterone totale.

Le chiedo di descrivermi in maniera più chiara i suoi sintomi altrimenti, vista anche la sua età, le consiglio di sottoporsi a visita specialistica urologica.