Non mantenere unerezione. Problemi dell'erezione


non mantenere unerezione

E, secondo il sessuologo, anche questo tipo di problema potrebbe non essere una malattia, ma una conseguenza di una non mantenere unerezione educazione sessuale. Torniamo dunque a parlarne con l'esperto.

Nella precedente intervista il dottor Vincenzo Puppo, medico e ricercatore del Centro Italiano di Sessuologia, a Firenze — prendendo spunto dal suo ultimo libro — ci ha spiegato come l'eiaculazione precoce non sia una malattia.

Alcolismo e altre forme di abuso di sostanze. Disordini del sonno. Trattamenti per il cancro alla prostata o ingrossamento della prostata.

Questa non mantenere unerezione è il turno della disfunzione erettile maschile. Dottor Puppo, cosa è esattamente la disfunzione erettile maschile? Secondo le statistiche interesserebbe milioni di uomini e a tutte le età più dopo i anni.

non mantenere unerezione

La disfunzione erettile è dunque un problema fisiologico o psicologico? Cos'è che la causa?

Infine ci sono i problemi di erezione legati strettamente ai rapporti con una specifica partner: l'uomo riferisce di essere sempre riuscito non mantenere unerezione avere rapporti soddisfacenti, ma qualcosa nel rapporto attuale non funziona e con la sua compagna del momento non ci riesce. Come tutti i problemi sessuali, anche le disfunzioni erettili possono avere cause fisiologiche. Ci sono poi fattori ambientali che possono influenzare più o meno gravemente la capacità erettile. Tra questi i più importanti sono lo stress, il fumo di sigaretta, l'uso di farmaci gli psicofarmaci, le terapie ormonali, gli anti-ipertensivi, alcuni diuretici. Consultare l'andrologo o l'urologo è anche in questo caso il modo migliore per conoscere le cause del problema.

Puppo — infatti ci sono molte patologie che possono coinvolgere l'apparato sessuale maschile: tra le più comuni vedi il diabete, l'ipertensione ecc. O è dovuta a farmaci e simili.

Bisogna conoscere la fisiologia dell'erezione, che avviene in tre fasi: latente, turgida, rigida. Il pene maschile non è un muscolo, ma per ottenere la rigidità completa e il mantenimento dell'erezione è essenziale la contrazione dei muscoli perineali non pelvici!

non mantenere unerezione

Sono quindi i muscoli perineali a permettere l'erezione. Se la loro contrazione non avviene in modo adeguato si ha dunque un problema, e non si ha l'erezione completa del pene?

Una diagnosi accurata di disfunzione erettile si basa sempre su un accurato esame obiettivo e su una scrupolosa anamnesi. Il trattamento della disfunzione erettile comprende una terapia causale, cioè mirata a curare la causa all'origine delle problematiche d'erezione, e una terapia sintomatica, il cui obiettivo è aiutare il paziente nell'avere un'erezione. Breve ripasso di cosa sono il pene e un'erezione Il pene è l'organo riproduttivo maschile. Attraverso il pene, infatti, l'uomo trasferisce all'interno dell' utero della donna lo spermaossia il liquido ricco di spermatozoi necessario alla riproduzione della specie.

Basterebbero dunque dei semplici esercizi, senza ricorrere ai farmaci? Inoltre questi esercizi devono essere spiegati sempre in educazione sessuale e fatti regolarmente per tutta la vita dai maschi e dalle femmine: vedi la prevenzione del vaginismo.

non mantenere unerezione

Dottor Puppo, vi sono altri vantaggi che possono derivare dall'allenamento di questi muscoli? Con Aggiornamenti