Malattie maschili con il pene, Malattie del pene - professioneriposo.it


Complicazioni: alcuni esempi In assenza di trattamenti adeguati e tempestivi, le malattie del pene più gravi possono dar luogo a complicazioni, quali: sterilità maschileincapacità di urinare ed eiaculare, diffusione di metastasidiffusione di noduli in vari organi interni del corpo, demenza, cecità, alterazioni della personalità, paralisi progressiva, problemi cardiovascolari e perdita della sensibilità dolorosa. Diagnosi La diagnosi delle malattie del pene e delle loro cause comincia sempre dall'esame obiettivo e dall' anamnesi. Esame obiettivo e anamnesi permettono di delineare con precisione il quadro sintomatologico e di chiarire tutte quei fatti di interesse medico, utili per l'individuazione delle cause scatenanti.

Indietro Che cosa sono le malattie del pene? In questa categoria si includono sia le patologie che le infezioni: alcuni esempi sono la balanitela fimosila sindrome di La Peyroniecandidosi e gonorrea.

malattie maschili con il pene

Prognosi della malattia Alcune di queste malattie sono spesso di facile cura, medica o chirurgica, altre come ad esempio il morbo di La Peyronie non sempre sono di facile trattamento. Quali sono i sintomi delle malattie del pene?

Malattia di La Peyronie: come riconoscerla? - Top Doctors

I sintomi delle malattie del pene dipendono dal tipo della patologia stessa. Tra quelli più comuni troviamo dolore, infiammazione, prurito, difficoltà di erezionedifficoltà a urinare e a eiaculare, difficoltà nella malattie maschili con il pene.

malattie maschili con il pene

Diagnosi per le malattie del pene Indipendentemente dal tipo di malattia, la diagnosi deve essere effettuata da un specialista. Quali sono le cause delle malattie del pene? Si possono prevenire?

malattie maschili con il pene

Alcune patologie del pene possono essere prevenute, come nel caso di quelle scatenate da infezioni o da trasmissione sessuale. Invece quelle causate da fattori genetici non possono essere prevenute ma è possibile diagnosticarle precocemente. Trattamenti per le malattie del pene Le malattie del pene possono essere trattate con terapie farmacologiche o con interventi chirurgici.

Farmaci per le malattie del pene?

In assenza di risultati si potrà eventualmente ricorrere alla chirurgia. Sindrome di La Peyronie Nei pazienti affetti dalla sindrome di La Peyronie si forma una placca o un rigonfiamento duro sul pene, che ne causano la progressiva curvatura. Durante il processo di guarigione si assiste alla formazione di una placca di tessuto cicatriziale, che altera la normale curvatura ed elasticità del pene, deformandolo in caso di erezione. È molto comune tra i bambini, in cui è spesso congenita ossia presente fin dalla nascita e tende a risolversi spontaneamente nei primi anni di vita; è molto importante evitare di forzare il prepuzio, perché farlo significa rischiare traumi dolorosi e inutili. Non rappresenta in genere un grosso problema, a meno che non causi sintomi come rossore, gonfiore e fastidio.

Nelle patologie infettive trovano largo spazio le terapie antibiotiche. A quale specialista rivolgersi?

È un organo erettile costituito da diversi tipi di tessuti pelle, nervi, e vasi sanguigni e attraversato da un canale detto uretra che serve a svuotare la vescica dalle urine con la minzione e a emettere il liquido seminale con l'eiaculazione. Le camere contengono un intreccio di vasi sanguigni responsabili del fenomeno dell'erezione: in risposta a segnali da parte del sistema nervoso, il sangue si concentra nei corpi cavernosi e nel corpo spongioso, provocando l'espansione dei tessuti tramite la vasodilatazione e un sistema di valvole che la mantengono. Dopo l'eiaculazione, il sangue torna a defluire dal pene al resto della circolazione e il pene riprende il suo aspetto a riposo.

In caso di malattie del pene bisogna rivolgersi ad uno specialista in Andrologia. Nelle forme infettive trova ruolo anche il dermatologo.

malattie maschili con il pene

Articoli collegati a.