Se il medico ha unerezione. Quali solo le cause della disfunzione erettile?


se il medico ha unerezione

A febbraio Roma, paziente denuncia medico che gli ha procurato un'erezione durata 36 ore Un romano di 45 anni si è rivolto alla magistratura dopo che i due specialisti cui si era affidato per curare la sua disfunzione erettile gli hanno iniettato un farmaco che lo ha mandato al pronto soccorso Condividi 12 giugno Quando la soluzione è peggiore del problema. Rientra appieno in questa categoria la storia di Andrea, 45enne romano che, per porre rimedio ai suoi problemi erettili, si è rivolto ad uno studio privato della Capitale.

se il medico ha unerezione

I due specialisti cui si è rivolto, un andrologo e un urologo, gli hanno infatti iniettato una piccola quantità di prostaglandina E1. Dopo trentasei ore di inferno, il quarantacinquenne si reca al pronto soccorso, dove gli vengono diagnosticate lesioni giudicate guaribili se il medico ha unerezione circa un mese. Per il paziente il periodo di convalescenza è stato un vero e proprio incubo, tanto che, una volta guarito, Andrea ha deciso di sporgere denuncia contro i medici che lo hanno avuto in cura, due specialisti in urologia e andrologia che lavorano presso uno studio privato della Capitale.

Secondo il pm Attilio Pisani, titolare del fascicolo che li ha inchiodati al banco degli imputati con citazione diretta a giudizio, i sanitari sarebbero colpevoli di "negligenza e imperizia per non avere correttamente e adeguatamente informato il degente che il trattamento avrebbe potuto indurre un'erezione prolungata e dolorosa".

se il medico ha unerezione